NazioneWeb-300x250px (1)

Art Park annuncia due giornate di festa per presentare la Pinetina del 2020, il 5 e il 6 ottobre nello spazio del Centro Allende.

Dopo l’assegnazione dello spazio Allende-Pinetina della Spezia alla società Art Park, sono iniziati i preparativi in vista dell’apertura attesa per la prossima stagione estiva. Nel frattempo, Art Park annuncia due giorni di festa per presentare alla città i punti chiave del nuovo spazio.

Sabato 5 e domenica 6 ottobre, proprio alla Pinetina del Centro Allende, vengono illustrati gli aspetti centrali del progetto. Non si tratta di una semplice conferenza stampa: ogni argomento trova un suo punto di ricaduta concreto durante le due giornate, approfittando dell’occasione per festeggiare la futura apertura e dare già qualche anticipazione su quel che sarà.

 

La presentazione è prevista per le 19 di sabato 5 ottobre, con una sequenza di brevi interventi di 7 minuti per raccontare le attività del nuovo spazio – il progetto generale, il piano di ristrutturazione, il food, il turismo, l’infanzia, cultura e intrattenimento, progetti digitali e coworking – tenuti dai componenti di Art Park, a seconda delle competenze, o da esperti e consulenti dei diversi settori.

 

Ogni giorno la programmazione ha inizio con l’apertura di un’area food&bar, attiva dal tardo pomeriggio di sabato e dalla mattina di domenica, con proposte gourmet dal territorio e cocktails: Art&Soda bar+tacos, Panigacci WOW, Panino d’amare, Gelateria Lino, Deliburger, etc.

 

All’ora dell’aperitivo, Pitch&Spritz per tutti. Start-up ed eccellenze del territorio raccontano la loro idea di business in modo informale, preparando spritz per i partecipanti, con: Affitto Certificato, Dotevè, DoinItaly La Spezia, Delipet, Fivestay, Street Food Mobile, Ciclo Point, 5 Terre Backpackers City, Oltre il limite, Panigacci WOW, Asialize.

 

I più piccoli e le famiglie trovano uno spazio interamente dedicato a loro, con giochi, laboratori e momenti di approfondimento. Attraverso il laboratorio-atelier Immersioni digitali a cura di Coopselios, i bambini le bambine possono sperimentare un’esperienza di avvicinamento ai diversi linguaggi espressivi grazie all’utilizzo di strumenti tecnologici analogici e digitali, immersi in uno spazio interattivo e mutevole.

Carrousel della Compagnia dei somari: un carosello di amache, una libreria piena di racconti e libri illustrati, una ludoteca viaggiante e uno spazio dedicato alla narrazione orale.

In più, per bimbi senza limiti di età, un torneo di Las Pezia con Spezzino vero (e chissà…Strina?!).

 

A chiudere le due serate, musica e spettacolo. Sabato 5 il concerto #80vogliadignu di GnuQuartet, per ballare con la classe e l’energia del quartetto che ha accompagnato De Gregori nel suo ultimo tour. L’atmosfera anni ’80 continua fino a chiusura con una selezione musicale a tema a cura di Manubì. Domenica 6 Enrique Balbontin con lo spettacolo Lavorare meno, lavorare tu, per cominciare subito dalla “torta di riso finita”, metafora ironica della presunta scarsa ospitalità ligure…su cui il nuovo progetto dovrà fare ricredere!

 

Un evento con il patrocinio del Comune della Spezia a cura di Art Park, Artificio23 e Nana Bianca, in collaborazione con Street Food Mobile, Fivestay e Spezzino vero. Media partner La Nazione.

Qui tutti i dettagli sugli appuntamenti in programma: Pinetina 2020_due giorni di festa per raccontare cosa sarà